Sei qui: HomeCosa vuoi fareEnogastronomiaAssaggi e SorseggiPeperone di Zero Branco
Peperone_OK
Peperone di Zero Branco
Se vi chiedessero di indicare qual è l’ortaggio più ricco di vitamina C, sapreste che la risposta esatta è “peperone”?
Eppure è così: questo vero e proprio anti-ossidante naturale contiene, per ogni etto, ben 150 mg di questa preziosa vitamina: 3 volte più dell’arancia!
Nella Marca Trevigiana, a Zero Branco, la ricchezza di acque dei vari corsi e le particolari condizioni climatiche hanno favorito la crescita del seme: il seme ha attecchito rigogliosamente ed ha dato vita ad una particolare tipologia di peperone, carnoso, caratterizzato dal colorito giallo brillante e dal gusto dolce, non piccante.
Le piante vengono messe a dimora a primavera inoltrata e nutrite con concimi rigorosamente organici e acqua. La maturazione avviene in circa tre mesi e i frutti vengono separati dalla pianta recidendo a mano il picciolo. La qualità del Peperone di Zero Branco si misura con la valutazione di cinque parametri: 1) la consistenza del frutto; 2) lo spessore della polpa; 3) il colore giallo brillante; 4) la regolarità della forma; 5) il gusto dolce-aromatico.
Il peperone trova ampio impiego in cucina: può essere usato fresco in insalata, cotto in padella, ripieno, in conserva sott'aceto o al naturale. Può essere utilizzato per preparare antipasti, contorni, insalate, primi piatti e secondi di carne e di pesce.
Presente sulle nostre tavole ormai da mezzo millennio, il peperone viene festeggiato sul calare dell’estate,
tra la fine di Agosto e inizio Settembre, quando Zero Branco si veste dei colori dell’annuale e celebre Festa del Peperone di Zero Branco, appuntamento inserito all'interno della rassegna enogastronomica Delizie d'Autunno.
Foto: Marc De Tollenaere

INQUADRAMENTO GEOGRAFICO

Questo sito utilizza cookie. Per saperne di più o per fare scelte specifiche sull'uso dei cookie clicca su "Voglio essere informato". Per esprimere il tuo consenso clicca su "Accetto". Se ignori questo banner, scorrendo la pagina o proseguendo nella navigazione, acconsentirai comunque all'uso dei cookie.