Sei qui: HomeDa scoprireStoria e cultura Personaggi illustriLorenzo Da Ponte
Lorenzo_da_Ponte_-_Museo_del_CenedeseRID
Lorenzo Da Ponte
Lorenzo Da Ponte nacque a Ceneda (ora Vittorio Veneto) nel 1749, con il nome di Emanuele Conegliano, da un’agiata famiglia di stirpe ebraica. Nel 1763, a 14 anni,assunse il nome del Vescovo che lo battezzò, Lorenzo Da Ponte. Nel 1773, dopo essere stato ordinato sacerdote, raggiunge Venezia dove svolge attività di insegnante, ma viene travolto dalla vita libertina e spregiudicata fino ad essere nel 1779 bandito dalla Repubblica di Venezia. Dal 1781 è a Vienna come poeta di corte dell’imperatore Giuseppe II e inizia la collaborazione con W.A.Mozart.
Risalgono a quel periodo i suoi tre capolavori: Le nozze di Figaro (1786), Don Giovanni (1787) e Così fan tutte (1790). Allontanato da Vienna, si treasferisce a Londra e poi a New York, dove muore nel 1838.
“La sua vita come il carattere fu piena di contrasti e di paradossi, e altrettanto può dirsi dell’idea che si sono fatti di questo personaggio, così elusivo, dotato e affascinante, coloro che lo conobbero o scrissero di lui…….Nella sua lunga vita fu successivamente a Venezia, durante gli ultimi anni della Repubblica…; poi nella Vienna dell’imperatore Giuseppe II, centro brillante di cultura europea; ….poi nella Londra di Giorgio III, elegante ed attivissima….; e infine nel Nuovo Mondo, terra di pionieri sperduti, che non avevano molto tempo per la raffinatezza della civiltà europea. In tutti questi paesi, ognuno così diverso dall’altro, egli giunse fuggiasco e squattrinato, ma ovunque……si costruì una nuova vita. …Ovunque si recò, Da Ponte lasciò tracce di sé”

(Da “Lorenzo Da Ponte:la vita e i tempi del librettista di Mozart” di Sheila Hodges – Vittorio Veneto H. Kellermann Editore, 1992)

Foto: Ritratto di Lorenzo Da Ponte (da una miniatura di Nathaniel Rogers)  - Museo del Cenedese - Vittorio Veneto

INQUADRAMENTO GEOGRAFICO

Questo sito utilizza cookie. Per saperne di più o per fare scelte specifiche sull'uso dei cookie clicca su "Voglio essere informato". Per esprimere il tuo consenso clicca su "Accetto". Se ignori questo banner, scorrendo la pagina o proseguendo nella navigazione, acconsentirai comunque all'uso dei cookie.