Sei qui: HomeItinerariMontello e Colli AsolaniMontello & Colli Asolani vivendo la naturaGrotte del Montello
grotte
Grotte del Montello
Il Montello presenta un complesso sistema carsico la cui testimonianza è data dalle molteplici quantità di doline presenti e la formazione di grotte.
Queste cavità, prevalentemente nel versante settentrionale, furono impiegate come ricoveri o postazioni durante la Prima Guerra Mondiale e in alcune sono visibili ancora oggi opere di fortificazione . Durante il medioevo una grotta fu scelta come dimora dall'eremita San Girolamo.
Oltre 60 sono le grotte naturali che è possibile ammirare in quanto comunicanti con l'esterno e per lo più accessibili all'uomo. Si possono sviluppare sino ad arrivare ad 8 km, come nel caso del "Castel Soto Tera", una delle più grandi grotte al mondo.
Il sistema di drenaggio, tipico dell'ambiente carsico, ha dato forma a risorgive come quelle presenti nella grotta del Tavaran Grando o nel Buoro di Ciano, quest'ultima facilmente visitabile.
Per poter visitare le grotte è necessario contattare esperti speleologi o guide naturalistiche dotate di attrezzatura specifica.
Iniziativa finanziata dal programma di Sviluppo Rurale per il veneto 2007 – 2013
Organismo responsabile dell'informazione: Provincia di Treviso
Autorità di gestione: Regione del Veneto – Piani e Programmi del Settore Primari
Questo sito utilizza cookie. Per saperne di più o per fare scelte specifiche sull'uso dei cookie clicca su "Voglio essere informato". Per esprimere il tuo consenso clicca su "Accetto". Se ignori questo banner, scorrendo la pagina o proseguendo nella navigazione, acconsentirai comunque all'uso dei cookie.