innoallagioia
Prosecco Shire. Mostra sensoriale sul territorio candidato a diventare patrimonio dell'UNESCO
Una mostra sperimentale, un percorso sensoriale con 34 riproduzioni di grande formato e 4 profumazioni dei terroir dove si coltiva il Prosecco Superiore: questa è la mostra itinerante, che ora apre a Villa dei Cedri di Valdobbiadene con cui, attraverso i sensi (immagini, suoni e profumi), viene valorizzata la candidatura del territorio del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore docg a patrimonio UNESCO. Questo progetto mira a coinvolgere la comunità, i visitatori, le scuole attorno alla consapevolezza del valore del paesaggio.
All'interno, le visuali più suggestive, riprodotte in grande formato, frutto di anni di lavoro del fotografo paesaggista Francesco Galifi. Immagini che dialogano con 4 profumazioni del terroir del Prosecco Superiore ispirate a diversi momenti temporali (mattino, sera, primavera-estate, autunno-inverno) realizzate dal profumiere Roberto Dario in accordo con EUROISA (l'Istituto Europeo di Analisi Sensoriale, il primo del sistema Confindustriale).


La scelta dei grandi formati vuole invitare il visitatore all'immersione nel paesaggio, quel paesaggio che spesso guardiamo in modo distratto o che al turista appare solo in modo parziale, qui svelato in tutta la sua “rotondità”, nelle 24 ore e nelle 4 stagioni, momenti che il percorso sensoriale fa rivivere appieno mettendo in discussione la percezione sin qui maturata della persona rispetto al paesaggio.
La mostra sensoriale, dopo essere stata ospitata a Palazzo Sarcinelli a Conegliano (2015) e a Villa Brandolini a Pieve di Soligo (2015) sarà poi trasferita a Vittorio Veneto (2017) e così di seguito sarà itinerante nel territorio candidato, per poi approdare ad una sede definitiva che sarà quella del museo permanente del paesaggio.


Questo sito utilizza cookie. Per saperne di più o per fare scelte specifiche sull'uso dei cookie clicca su "Voglio essere informato". Per esprimere il tuo consenso clicca su "Accetto". Se ignori questo banner, scorrendo la pagina o proseguendo nella navigazione, acconsentirai comunque all'uso dei cookie.